Derattizzazione

Per quanto riguarda i roditori si interviene con posizionamento di erogatori in materiale robusto dotati di apposita chiavetta per prevenire qualsiasi tipo di manomissione all’interno dei quali vengono  fissate l’esche topicide con principi attivi alternati nei vari passaggi di controllo affinché si eviti l’assuefazione dei roditori al tipo di prodotto.

Ogni esca viene identificata da  appositi cartelli dove vengono riportate il numero delle postazioni, il principio attivo e l’antidoto in caso di ingestione accidentale; nel rispetto della normativa H.A.C.C.P.

Tutte le postazioni vengono riportate su planimetria che ci viene fornita dal cliente, con rilascio di relativa scheda di monitoraggio dove vengono annotate tutte le postazioni e la relativa situazione riscontrata per ognuna.

Un’alternativa ai classici contenitori sono gli “erogatori a cattura multipla” con striscia collante all’interno del quale viene catturato il topolino “vivo”; in questo caso è necessario da parte del cliente monitorare  la presenza di cattura in quanto una svista potrebbe dopo alcuni giorni provocare la morte del roditore e diffusione di “odori” sgradevoli.

Questa alternativa la si utilizza solitamente dove è necessario effettuare insieme al controllo roditori anche un controllo di insetti striscianti poichè questo tipo di cattura è valida per entrambi i problemi.